ZoomSud – “E’ un momento di crescita e soprattutto una presenza che penso sia importante per il territorio di ReggioQuesta sede vuole essere un luogo di incontro e di confronto ma soprattutto uno spazio aperto alla cittadinanza e ai giovani per poter, insieme alle altre associazioni, fare rete e portare avanti quella memoria e quei concetti di legalita’ che devono animare sempre la nostra terra, rappresentando uno zoccolo duro contro le mafie”. Cosi’ all’agenzia Dire la parlamentare calabrese Rosanna Scopelliti (Ap), a Reggio Calabria in occasione dell’inaugurazione della sede della fondazione Antonino Scopelliti, di cui e’ la presidente.

Antonino Scopelliti e’ stato un sostituto procuratore della Corte di Cassazione, ucciso in un agguato nel 1991 a Campo Calabro (RC). Scopelliti avrebbe dovuto sostenere l’accusa in Cassazione del maxiprocesso contro le cosce siciliane. Sui mandanti dell’omicidio ancora non si e’ fatta chiarezza
definitiva.

“Questa fondazione e’ sicuramente il ricordo di mio padre – ha aggiunto l’onorevole – una figura che e’ stata dimenticata per molto tempo ma che penso debba ritornare ad essere fruibile per cio’ che ha sempre scritto, per i suoi pensieri, per le sue parole sempre attuali, per i giovani e per la societa’ reggina. Si tratta di un patrimonio che e’ giusto condividere, lo dico da figlia, forse con un po’ di gelosia. Ma e’ giusto sicuramente andare a condividere con quei luoghi e quelle persone che ha sempre amato e portato nel cuore”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *